Get Adobe Flash player

FAIR PLAY ÉLITE STAGIONE 2016/2017

SI COMUNICA CHE LE SOCIETA’ IMPEGNATE NEL PROGETTO NAZIONALE F.I.G.C. – SGS, DENOMINATO “FAIR PLAY ÉLITE”, IL GIORNO 1 NOVEMBRE 2016 DISPUTERANNO LA PRIMA GIORNATA, PERTANTO LE SOCIETA’ CHE DA CALENDARIO ESORDIENTI ULTIMO ANNO AVESSERO ATTIVITA’ UFFICIALE, DOVRANNO PROVVEDERE ALLO SPOSTAMENTO DELLE GARE UFFICIALI AD ALTRA DATA.

SI INFORMANO LE DELEGAZIONI PROVINCIALI DI COMPETENZA CHE LE SQUADRE IMPEGNATE NEL PROGETTO “FAIR PLAY ÉLITE” SONO AUTORIZZATE ALLO SPOSTAMENTO DELLE GARE UFFICIALI PREVISTE PER IL GIORNO 1 NOVEMBRE 2016  PER LA CATEGORIA ESORDIENTI ULTIMO ANNO AD ALTRA DATA.

1^ GIORNATA MARTEDI’ 1° NOVEMBRE 2016

Inizio gare a seconda della disponibilità o al mattino ore 10,30 o al pomeriggio ore 14,30 si veda sotto il proprio raggruppamento.

Nelle prossime giornate i gironi verranno cambiati riformulati ed ospiteranno società che non hanno ospitato la prima giornata.

GIRONE 3 SQUADRE CAMPO
A COMO  
B MEDA  
C GERENZANESE  
D COLICO DERVIESE Via Lido 9 - Colico (Lecco) - Ore 10,30

 

Si gioca contemporaneamente sui due campi ricavati nella metà campo, posizionando porte 6 x 2 ( n. 4 in alterativa 5 x 2) sulle linee laterali del campo a 11 in alternativa su due campi se esiste la possibilità collocando le porte al limite dell’area di rigore.

Prima gara A>B; C>D; seconda gara vincenti contro vincenti e perdenti contro perdenti.

Ogni gara avrà la durata di 2 tempi da 20 minuti ciascuno senza intervallo in quanto tutti i giocatori che hanno giocato il primo tempo dovranno essere sostituiti. Compreso il portiere (salvo accordi tra le società componenti il raggruppamento).

In caso ci fossero più giocatori si dovrà in ogni caso far disputare almeno un tempo completo delle due gare in programma.

Ogni squadra dovrà presentarsi con un minimo di 18 giocatori, in caso di difficoltà o problemi occorre segnalare preventivamente al settore giovanile e scolastico la problematica almeno 24 ore prima delle gare.

CAMPO

Se si utilizza uno solo campo a 11 andranno realizzati due campi in ciascuna metà campo del terreno a 11. Andrà lasciata una striscia di due metri per parte delimitata con cinesini rispetto alle linea di metà del campo a 11, e l’altra linea laterale sempre delimitata con cinesini all’altezza delle aree piccole campo a 11. Le porte andranno collocate sulle linee laterali del campo a 11 a metà del campo ricavato.

Nel caso si disponga di due campi sarà possibile utilizzarli collocando le porte sulle linee delle aree di rigore.

ORGANIZZAZIONE

Ogni società che ospita la giornata dovrà mettere a disposizione 2 direttori di campo che gestiranno le gare utilizzando la modalità dell’auto arbitraggio (posizionandosi fuori dal campo e intervenendo su situazioni di estrema gravità o per falli reiterati dove i ragazzi non si sono fermati, si veda guida autoarbitraggio).

I dirigenti arbitri dovranno avere cartellini verdi fair play in quanto è necessario che gesti di buon comportamento vengano evidenziati. Le green card vanno annotate e andranno poi trasmesse al nostro coordinamento.

In caso di comportamento estremamente falloso o irrispettoso di un giocatore il direttore di campo inviterà l’allenatore a sostituire il giocatore annotando l’episodio a referto.

Ogni squadra dovrà presentarsi con la lista dei giocatori e relativo tesseramento, i direttori di campo dovranno fare il riconoscimento. Dovrà essere compilato il referto (allegato).

Nelle giornate successive occorrerà inviare il referto allo scrivente settore sempre tramite la modalità wetransfer all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Verranno poi pubblicati i risultati della giornata sul comunicato ufficiale regionale. In caso di concomitanza con gare ufficiali (segnalare) provvederemo ad informare le delegazioni dello spostamento gare per consentire alle squadre di giocare la prima giornata del presente progetto.

PROVA TECNICA DELLA PRIMA GIORNATA

Andrà eseguita da tutti i giocatori che prendono parte a ciascuna frazione di gioco compreso il portiere prima dell’inizio del tempo di gioco.

2) Shoot out. Uno contro portiere

Partono contemporaneamente un giocatore per ciascuna squadra nella porta difesa dal portiere avversario da una distanza di 25 m, entro 10 secondi devono cercare di segnare, il portiere deve impedire la segnatura. In caso di respinta del portiere la prova termina in caso di fallo de portiere, viene assegnato un tiro diretto da 9 metri.

Si contano i gol segnati che determinano il risultato di inizio del confronto partita.

Esempio:

A > B

Prima prova tecnica shootout (fatta solo dai 9 giocatori che andranno in campo per il primo tempo):

A segna 5 shootout su 9

B Segna 7 shootout su 9

RISULTATO DI INIZIO GARA SARA’ DETERMINATO DALLA DIFFERENZA DELLE RETI SEGNATE SHOOTOUT

0 (A) a 2(B)

Inizio confronto 9 > 9 primo tempo da 20’

A segna 2 reti mentre B 0 reti

Il primo tempo termina 2(A O Shootout +2 goal partita) - 2(B 2 shootout + 0 goal partita).

B) Seconda prova tecnica Shootout (fatta solo dai 9 giocatori che andranno in campo per il secondo tempo)

A segna 8 shootout su 9

B Segna 6 shootout su 9

RISULTATO DI INIZIO SECONDO TEMPO SARA’ DETERMINATO DALLA DIFFERENZA DELLE RETI SEGNATE NEGLI SHOOTOUT

2 shootout (A) a 0 shootout (B)

Inizio confronto 9 > 9 secondo tempo da 20’

A segna 1 reti mentre B 4 reti

Il secondo tempo termina 3 (A) – 4 (B)

PRIMO TEMPO + SECONDO TEMPO

5 (A) – 6 (B)

  • Rossi Alberto
  • Magni & Motta
  • Redic
  • McDonalds
  • Fusè e Ghirimoldi
  • Car Service - Battistini & C.
  • Anfabo
  • Comvitea
  • Centro Medico Gerenzano
  • Bicast
  • Minumetal
  • Fa.Ro. Verniciature
1362699
Oggi
Ieri
546
621

Il tuo IP: 18.204.227.250