Get Adobe Flash player

 JUNIORES LEGNANO - GIRONE A

 ANDATA - GIORNATA 12 - 5 DICEMBRE 2015 – GERENZANO ORE 15.30

 

 GERENZANESE – ORATORIO SAN FRANCESCO 4 - 0 (P.T. 1 - 0)

 P.T. 3’ D’Angelo Andrea (G)  S.T.  34’ e 38’ De Ceglia (G), 43’ Basilico (G)

 GERENZANESE – Curic, Fazzari, Basilico, Franchi (39’ ST - Raimondi), Kuhn, Bosco, Perfetti, Borroni (10’ ST – De Ceglia), D’Angelo (44’ ST - Cattaneo), Labonia, Laudicina N.E Colombo  - Allenatore: Omar Stefani

 ORATORIO SAN FRANCESCO  – Caputo, Volontè, Belbusti, Boldini, Papapicco, Caneri (10‘ ST – Ieraci), Pandullo, La Monica (35’ ST – Rombolà), Fiore (25’ ST – Mastropietro), Fuscà, Dorigatti - Allenatore: Borroni Luca

 Larga vittoria della Gerenzanese, che gioca bene, passa subito in vantaggio, ma poi spreca troppe occasioni da gol, rischiando anche di essere raggiunta da un rigore parato da Curic. Nel finale trova invece i gol che aveva lasciato per strada e chiude in scioltezza.

Dopo la fase iniziale, con la Gerenzanese che manovra al limite dell’area, al primo affondo la squadra di casa passa in vantaggio.  Cross dalla destra di Basilico, Borroni mette giù la palla in area, rientra verso il centro e colpisce di destro, costringendo il portiere Caputo alla respinta, irrompe D’Angelo che ribatte in rete: 1-0.

Forte dell’immediato vantaggio, la Gerenzanese continua a costruire azioni e sfiora il raddoppio più volte. Al 14’ bella azione in velocità, con Borroni che dalla sinistra serve Laudicina, deviazione a seguire per D’Angelo che supera il proprio marcatore, entra in area e tira, ma il suo tiro viene deviato in angolo.

Al 16’ cross dalla sinistra di Bosco per Laudicina, interviene il difensore Caneri di mano, ma l’arbitro non se ne accorge, Laudicina riesce a tirare, anche se rimedia una botta al volto, ma la sua conclusione esce sbilenca, costringendo comunque Caputo alla deviazione in angolo.

Un minuto dopo è Borroni a essere lanciato in contropiede, si presenta in area solo, ma la sua conclusione viene respinta.

Al 18’ è ancora D’Angelo a liberarsi in area e a costringere il portiere Caputo a una nuova deviazione in angolo.

Al 22’ Laudicina crossa dalla destra in area, stop di petto di Labonia e tiro rapido, ma altra respinta del portiere Caputo.

Poco dopo è Borroni a ricevere palla sulla sinistra, salta il suo marcatore e penetra lungo la linea di fondo, ma quando sta per arrivare nell’area piccola viene steso da dietro: il rigore appare netto, ma ancora una volta l’arbitro lascia correre, come ormai sta succedendo troppo spesso.

Per vedere una conclusione dell’OSAF occorre aspettare la mezz’ora, quando la difesa della Gerenzanese perde palla al limite e consente a Dorigatti di calciare dal limite, ma Curic respinge e poi riprende la palla.

Dopo tante occasioni sprecate la Gerenzanese rischia grosso al 36’, quando Franchi interviene con energia al limite dell’area e l’arbitro decreta il rigore.

Batte Fuscà a mezza altezza sulla destra, ma Curic intuisce e respinge.

L’OSAF ci riprova al 43’ con una conclusione di Pandullo, che viene  però parata da Curic.

La Gerenzanese si riporta in avanti e conquista un angolo, batte Bosco e D’Angelo interviene di testa, mandando la palla sulla traversa e quindi sul fondo.

Nella ripresa i padroni di casa provano nuovamente a cercare il raddoppio. All’8’ Borroni va via sulla sinistra, entra in area e tira con precisione, ma il portiere Caputo devia sul palo e quindi in angolo.

All’11’ triangolo in velocità tra Perfetti, Laudicina e D’Angelo, con conclusione finale che finisce fuori.

Poco dopo punizione da centrocampo per la Gerenzanese, batte Kuhn, ma il suo traversone viene respinto e fa nascere un rapido contropiede dell’OSAF, con La Monica che conclude di testa alto.

Gli risponde di nuovo D’Angelo, con girata da dentro l’area che finisce alta.

Alla mezz’ora ultimo sussulto dell’OSAF, con La Monica che viene servito da rimessa laterale, prolunga di testa per Mastropietro, che conclude alto.

Al 33’ Bosco serve D’Angelo in area, ma la sua conclusione viene deviata sopra la traversa da Caputo.

Un minuto dopo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Laudicina riconquista palla e la difende con caparbietà, si sposta sul fondo e crossa al centro per D’Angelo, che vistosi chiuso allarga a sinistra per De Ceglia, tiro violento che si infila sul palo opposto, trovando finalmente il meritato raddoppio: 2-0.

L’OSAF a questo punto sparisce dal campo e pochi minuti dopo l’azione si sviluppa come la precedente, ma sul lato opposto. L’esito è però lo stesso, con conclusione incrociata, questa volta sul palo sinistro, di De Ceglia: 3-0.

A completare l’opera ci pensa Basilico, che infila da pochi passi la rete del 4-0, dopo una mischia nell’area dell’OSAF, in seguito a calcio d’angolo.

Anche se con qualche errore di troppo in fase di conclusione, che ha tenuto in gara troppo a lungo gli avversari, la Gerenzanese porta a casa un altro successo, più che meritato.

 Sabato prossimo ultima giornata del girone d’andata, con la trasferta sul campo della Pro Juventute di Uboldo.

 Ammoniti per gioco scorretto Franchi della Gerenzanese e per proteste Dorigatti dell’OSAF.  

  • Magni & Motta
  • Redic
  • Anfabo
  • Fa.Ro. Verniciature
  • Rossi Alberto
  • Minumetal
  • McDonalds
  • Centro Medico Gerenzano
  • Fusè e Ghirimoldi
  • Bicast
  • Comvitea
  • Car Service - Battistini & C.
1334967
Oggi
Ieri
205
307

Il tuo IP: 3.227.233.55