Get Adobe Flash player

Giovanissimi 2001 - domenica 7 dicembre 2014

Saronno Robur - Gerenzanese 2-0

Mister Franchi schiera il 4-1-4-1 con Scali in porta, linea difensiva con Pannozzo a destra, Vercesi E. e Mantegazza centrali, Nazzaro a sinistra. Centrocampo con Checchi davanti alla difesa, a destra Crespi, Kamal e Caprera centrali e Vanzulli a sinistra. Lizio punta. Riserve Bignotti, Neddal.

La Gerenzanese affronta la 2° della classe, ma il campo non sembra evidenziare questa differenza, anzi sono i grigioblu a fare più possesso palla e di conseguenza più gioco. Lizio si presenta almeno tre volte dalle parti del portiere avversario, ma non riesce a centrare lo specchio. Da rimarcare anche una buona incursione di Crespi ben arginata dall’estremo difensore. La partita è combattuta ma, bisogna rimarcarlo, l’arbitro tende a segnalare quasi sempre i falli Gerenzanesi, fino al punto che, in seguito ad uno scontro di gioco con una leggera scaramuccia, ammonisce solo il giocatore grigioblu, generando la reazione, neanche tanto plateale e offensiva, della panchina con la conseguente espulsione di uno dei dirigenti.

Il secondo tempo si riapre con la Gerenzanese agguerrita e determinata. Al quinto Crespi servito da Kamal scaglia un missile in direzione della porta, ma il portiere avversario è bravo a respingere. La Robur si vede troppo pressata e comincia a reagire, la partita è tirata e con il giusto agonismo. Al quindicesimo la svolta: corner in favore della Robur, la palla arriva in area  e l’attaccante saronnese stoppa visibilmente con la mano aggiustandosi il tiro che finisce in rete. Inutili, neanche a dirlo, le proteste. I grigioblu, amareggiati, hanno un attimo di sbandamento, ma ripartono e creano ancora qualche occasione giocando anche contro le avverse decisioni arbitrali, che anzi, concede una punizione dal limite, ma Caprera non riesce a centrare di poco l’obiettivo. Al 25° la Robur si ripresenta in area grigioblu e dopo un batti e ribatti l’attaccante saronnese trova lo specchio e raddoppia. Scali, nel tentativo di deviazione si infortuna. Non avendo più cambi, in quanto erano già entrati Bignotti e Neddal per Pannozzo e Vanzulli, Lizio subentra tra i pali. In dieci i Gerenzanesi non demordono, così non poteva mancare anche l’espulsione di Mantegazza, reo di essere il primo che l’arbitro vede dopo una presunta protesta per una ammonizione inflitta a Neddal che a sua volta protestava il ritardato intervento arbitrale per un uomo a terra infortunato.

La partita finisce 2 a 0. I grigioblu non si possono rimproverare nulla, leoni anche in 9. Peccato per la direzione. I Gerenzanesi non hanno mai subito tante ammonizioni per proteste e tra l’altro siamo alla prima espulsione. Un motivo ci sarà. E’ vero che anche gli arbitri al livello dei giovanissimi sono in addestramento però almeno gli errori potrebbero essere pari, per il resto lascio a TIKI TAKA e a Pierluigi Pardo, che di calcio se ne intende, l’analisi alla moviola ed i commenti dei più titolati giornalisti.

Stefano C.

  • Fusè e Ghirimoldi
  • Minumetal
  • Comvitea
  • Centro Medico Gerenzano
  • Rossi Alberto
  • Bicast
  • Redic
  • McDonalds
  • Fa.Ro. Verniciature
  • Anfabo
  • Car Service - Battistini & C.
  • Magni & Motta
1362677
Oggi
Ieri
524
621

Il tuo IP: 18.204.227.250