Get Adobe Flash player

 JUNIORES REGIONALI B - GIRONE A

 ANDATA - GIORNATA 8 - 25 OTTOBRE 2014 – BOLLATE ORE 18.00

 

 ARDOR BOLLATE - GERENZANESE 3 - 0 (P.T. 1 - 0)

 P.T. 10’ Tomasini (A) S.T. 11’ Strada (A), 29’ Tomasini (A)

 ARDOR BOLLATE – Allievi, Strada (36’ ST – Ghezzi), Sacchi, Lo Presti, Gaspari, Cavazzana, Tomasini, Natoli (38’ ST – Sacchi), Rossetti (13’ ST – Terragni), Federico (26’ ST – Casalini), De Zoanni (31’ ST – Di Benedetto) N.E. Antonini, Zainaghi - Allenatore: Villa

 GERENZANESE – Alberti, Perfetti, Vason, Borghi Riccardo, Recaj, Triulzi, De Ceglia (17’ ST – Colli), Mondini, Cerri, Martini, Bosco (39’ PT – Cortazzi) N.E Bacila, Passerini, Ghezzi, Bianco - Allenatore: Ruggiero

Ancora una volta a condannare la Gerenzanese è la assoluta incapacità di trasformare in gol le occasioni che riesce a creare, mentre gli avversari di turno ci riescono con regolarità. Nelle  prime otto partite sono tre i gol messi a segno, di cui uno su rigore, uno su punizione a due in area e solo uno su azione.

Preoccupante anche  l’atteggiamento degli arbitri, che nell’ultimo mese sembrano aver preso di mira la squadra ultima in classifica: anche oggi, falli della medesima intensità e gravità sono stati giudicati con un metro sostanzialmente diverso, tanto da costare ai padroni di casa una sola ammonizione, contro le cinque, più una espulsione, degli ospiti.

Campo piccolo e dal fondo duro e sconnesso, sul quale l’Ardor di muove a suo agio, giocando in velocità e trasformando sempre le rimesse laterali in pericolosi cross verso l’area.

Al 7’ Mondini anticipa il capitano dell’Ardor Gaspari, che con una entrata assassina lo stende, ma se la cava con il solo giallo. Batte Cerri, alcuni metri fuori dall’area, e il suo tiro batte sulla traversa, quindi sul portiere e torna in campo, riprende De Ceglia, la cui conclusione finisce alta da buona posizione.

Al 10’ l’Ardor passa alla prima occasione: rimessa tesa dalla destra e tiro di Rossetti, respinge corto il portiere Alberti, riprende Tomasini, che stoppa la palla e calcia nell’angolo sinistro, 1-0. Proteste della Gerenzanese per la posizione di Rossetti, in fuorigioco e davanti al portiere, al momento del tiro vincente di Tomasini.

Difesa della Gerenzanese che sbanda e qualche minuto dopo concede una nuova occasione a Rossetti, che di testa mette sul fondo.

Al 21’ nuova palla gol per la Gerenzanese, con Martini che viene servito dentro l’area, ma il suo tiro dalla sinistra finisce alto. L’occasione più grande arriva però al 29’ quando De Ceglia arriva in velocità sul dischetto del rigore e, sull’uscita del portiere, calcia alto.

Si fa rivedere l’Ardor sul finire del tempo ancora con Tomasini, che dalla sinistra rientra verso il centro e lascia partire un destro a rientrare che esce di poco.

Nella ripresa la Gerenzanese prova a recuperare, ma non trova mai la conclusione vincente. All’11’ su angolo l’Ardor raddoppia con Strada, che di testa anticipa tutti i difensori sul primo palo.

Chiusura definitiva al 29’, quando una palla che sembrava innocua viene valutata male da Cortazzi, che la lascia rimbalzare e si fa scavalcare, consentendo a Tomasini di presentarsi solo davanti al portiere Alberti e batterlo per la terza volta.

Nel finale la Gerenzanese reclama senza successo anche un rigore per l’atterramento in area  di Cerri, che viene espulso poco dopo per un fallo a metà campo, molto meno grave di quello che era costata la sola e unica ammonizione agli avversari.

Ammonito Gaspari dell’Ardor, Vason, Borghi, Triulzi, Mondini e Martini della Gerenzanese per gioco scorretto, Espulso Cerri della Gerenzanese per gioco scorretto.

Al termine della partita viene comunicato all’allenatore Ruggiero l’esonero. La squadra, con cui ha comunque un buon rapporto, lo saluta con un applauso nello spogliatoio.

  • Centro Medico Gerenzano
  • Redic
  • Bicast
  • Rossi Alberto
  • Car Service - Battistini & C.
  • Fusè e Ghirimoldi
  • Comvitea
  • Magni & Motta
  • McDonalds
  • Minumetal
  • Anfabo
  • Fa.Ro. Verniciature
1333060
Oggi
Ieri
190
313

Il tuo IP: 35.171.146.16